Panaredd - Dolce materano tipico di Pasqua

Panaredd, il biscotto pasquale per grandi e piccini

Chiudiamo la serie di ricette locali dedicate a prodotti tipici del periodo di Pasqua (abbiamo già parlato dei Quaresimali, del Piccillato lucano, del Pastizz r’tunnar) con un dolce davvero buono e particolare, per gusto e forma: la panaredd (panarella).

Panaredd

Si tratta di un biscotto perfetto da preparare con i nostri bambini, per divertirsi e condividere le tradizioni locali. E poi, lasciatecelo dire, è così buono immerso nel latte o nel caffè…

Mhhh, che delizia!

Scopriamo insieme a Cecilia e Luciana di MangiAMO la Lucania la panaredd, ricetta materana tipica di Pasqua.

Un po’ di storia

Le nonne materane ci raccontano che decenni addietro, durante il periodo pasquale, nei Sassi si sentiva un bel profumino di biscotti che inondava piacevolmente l’aria, imprimendo sui volti dei bambini grandi sorrisi sognanti.

Quel bel profumo veniva dalle panaredd appena sfornate. Regalo tradizionale per i più piccoli, la panaredd si decorava con trecce o roselline di pasta.

Le forme tradizionali di questo biscotto tipico, simbolo della Pasqua e dono per i bambini, sono la pupa, il paniere, la gallina, il coniglio, il cavalluccio. Qualunque sia la forma delle panaredd, viene sempre posto un uovo al centro: quest’ultimo, infatti, è simbolo di fertilità e buon auspicio.

Pensate, più uova si inserivano sul biscotto e più si identificava il livello sociale della famiglia che lo preparava e regalava. Altra curiosità: le uova si aggiungevano sempre in numero dispari.

Panaredd – Ingredienti e Preparazione

Ingredienti

200g di farina 00
120g di fecola di patate
100g di zucchero
100g di burro o strutto
1 uovo intero e 1 tuorlo
Un cucchiaino di lievito
Aroma di limone e vaniglia

Per la decorazione: zuccherini colorati e 3 uova

Preparazione

Mischiare la farina con la fecola e il lievito e disporle a fontana sulla spianatoia.

Aggiungere l’uovo e il tuorlo, lo zucchero e l’aroma al centro e mescolare con una forchetta, infine tagliare il burro a pezzetti, aggiungerlo e iniziare a impastare finché non si ottiene un panetto liscio e omogeneo.

Fate riposare il panetto in frigorifero per 15/20 minuti; nel frattempo, mettere le uova che userete per la decorazione in acqua e bicarbonato.

Dopo i minuti di riposo, stendere la pasta in una sfoglia alta 2 cm, dare la forma desiderata di cesta, bambolina, coniglio, cavalluccio e inserire al centro l’uovo risciacquato e asciugato, decorando il tutto con gli zuccherini.

Le panaredd vanno infornate a 180° per 20 minuti in forno preriscaldato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su print
Print
Articoli correlati

Lascia un commento